Le nostre frontiere (Cnm 1 – 2014)

Comment

Cristiani nel mondo Cristiani nel mondo 2014 Le nostre riviste

Le nostre frontiere: sapere guardare oltre

Le nostre frontiere | cvxlms.it

Vai alla rivista

Quattro sono le nostre frontiere che ci interpellano, quattro periferie inquietanti ma nelle quali dobbiamo immergerci per rispondere al Vangelo e all’appello della Chiesa. Quattro frontiere-limite; per andare oltre, dobbiamo conoscerle, amarle, farle nostra carne e così, trasformarle in «occasione»; scrutare in esse i semi del Regno e prendercene cura.

In questi cinque anni di servizio alla Cvx nazionale, cercando di amare ogni comunità locale e di imprimermi nel cuore il volto e gli occhi di ciascuno, spesso mi sono chiesto come la Cvx può, più e meglio, servire la missione stessa del Cristo, oggi; come può essere contagiosa e feconda.

Le nostre frontiere individuate dall’Assemblea mondiale a Beirut sono la risposta concreta al mio interrogarmi. Antonio Salvio, nella sua testimonianza ritorna spesso su un tema a lui (e a me) molto caro: la collaborazione con la Compagnia. Molto cammino è stato fatto, molto è da fare. Ma, senza dubbio, quanto più la Cvx diventa adulta e responsabile e cosciente della sua vocazione laicale, tanto più potrà essere soggetto propositivo, interlocutore efficace.

E la Compagnia di Gesù in Italia, prendendo sul serio quanto indicato nelle Congregazioni Generali 34 e 35, dovrà aprirsi a una collaborazione «profetica» e non necessitata da urgenze o mancanza di forze. Un’altra necessità che Antonio sottolinea è l’apertura delle porte della Cvx ai giovani e non soltanto per garantirsi un futuro, ma perché crediamo che il modo di procedere della Cvx sia una proposta affascinante e densa di senso per i giovani di oggi deprivati di riferimenti e, quindi, di speranza. Basta guardare un po’ fuori dell’Italia (e dell’Europa), per vedere Cvx prevalentemente giovani, piene di vita e di progettualità.

Assisi diventa per noi una sfida: riflettere insieme sulle frontiere accompagnati da testimoni, significherà saper guardare oltre, dare un orientamento chiaro alla nostra santa insoddisfazione, deciderci a condurre «il gregge oltre»: proprio in questo oltre avremo l’incontro con Colui che arde e non brucia, con Colui che ci sta e si compromette con noi.
[DI P. VINCENZO SIBILIO S.I.]

Scarica questo numero di Cristiani nel mondo 2014 01

SOMMARIO
Dai cedri del Libano agli ulivi di Assisi di Antonio Salvio
Libano 2013 – La XIV Assemblea Mondiale Cvx
Il nuovo Presidente mondiale Cvx
Comunità alle frontiere [di Antonella Palermo e Maura Viezzoli]
Intervista ai Segretari mondiali Cvx
Un impegno di laicità nella concretezza del quotidiano [a cura di Raffaele Magrone]
Assemblea mondiale di Beirut – Impressioni e considerazioni dei nostri delegati
[di Leonardo Becchetti, Laura Scaglia, P. Philippe Luisier S.I.]
Sant’Arpino – «Doniamoci» – incontro tra due povertà [di Giorgio Catena]
Trento e Trieste – Pronti per «Adriatica» [di Luisa Bonetti]
Firenze – Un nuovo virgulto da un ceppo dalle radici profonde [di Chiara Gaspari]

(Visited 77 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *