Haiti (da Gentes, 1/2010)

Comment

Gentes Gentes 2010

Haiti, prima e dopo il terremoto

haiti | cvxlms.itSono centinaia di migliaia le vite brutalmente spezzate dal sisma che il 12 gennaio ha raso al suolo interi quartieri della capitale di Haiti Port-au-Prince. Mentre i governi e la società civile di mezzo mondo si mobilitano per i soccorsi, sull’isola prosegue quella quotidiana lotta per la sopravvivenza, cui la maggioranza della popolazione era purtroppo già abituata da prima dello scatenarsi degli elementi. Complici la dominazione coloniale spagnola e poi francese, ma anche lo scellerato modello di sviluppo promosso dai governi dittatoriali che si sono succeduti nel secolo scorso con l’avallo degli Stati Uniti, Haiti è infatti da anni uno dei Paesi più sofferenti e problematici del pianeta. Insieme alla dolorosa constatazione che spesso sono proprio i più poveri a subire l’insondabile violenza della natura, il dramma del terremoto e l’inattesa convergenza su Haiti di ingenti risorse destinate a fronteggiare la catastrofe, sollevano anche la questione delicata della ricostruzione. Che non deve costituire l’ennesimo capitolo di una storia di miseria e sfruttamento, ma può rappresentare il volano per una rinascita che sospinga finalmente il popolo haitiano verso un futuro di libertà e autodeterminazione.

Scarica il numero Haiti di Gentes 1/2010

Sommario

EDITORIALE

Haiti, di Massimo Nevola sj

STUDIO

HAITI. Prima e dopo il terremoto
Da Colombo a Baby Doc, una storia di sfruttamento, di Corinne Vosa
Il dolore e la speranza. Quale futuro per Haiti?, di Michele Camaioni
I Gesuiti ad Haiti: «Vicini agli ultimi per una società più giusta e solidale, di François Kawas sj

MISSIONE E SOCIETÀ

Rosarno: accoglienza o rifiuto?, di Gianluca Denora
Lavoro, successo e felicità, di Matteo Di Nicola

VITA LEGA

Risonanze su Cuba, di Bartolomeo Puca
ROMANIA
Diario dall’impresa della cura, di Leonardo Becchetti
L’amore in un cucchiaio, la gioia di un semplice multumescdi Michele Viganò

III DI COPERTINA

Sangue e vita, la fedeltà fino alla fine di Ignacio Ellacuria e dei gesuiti martiri del Salvador, di Elena Fratini

 

(Visited 82 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1)
CAMPI di Sighet e Cuba: utilizzare esclusivamente il seguente IBAN
 

IBAN: IT 33 B 02008 05181 000400995649 – SWIFT: UNCRITM1B44

Intestazione: Segretariato Nazionale Lega Missionaria Studenti

  con causale per  SIGHET: Iscrizione campo Sighet turno X 

  con causale per CUBA:  pro campo Cuba 2019    

2)
CONVEGNO NAZIONALE PADOVA 2019: variazione coordinate bancarie CVX ITALIA 

Per evitare seri problemi di accredito dei bonifici, in particolare per il prossimo Convegno di Padova, ricordiamo nuovamente che da diversi mesi è variato l’IBAN del Conto Corrente Bancario relativo alla BPM (ex Banca Popolare di Novara), nonché l’Agenzia di riferimento.

Comunichiamo di seguito le nuove Coordinate Bancarie a cui far riferimento:

Banco  BPM – Filiale di Roma Ag.1

Via di Campo Marzio, 67/68 – 00186 Roma

IBAN:  IT21 T 05034 03201 000000125472

BIC:  BAPPIT21A61

L’intestazione del conto rimane invariata:

Comunità di Vita Cristiana Italiana (CVX Italia)

Via del Caravita, 8/A – 00186 Roma

Raccomandiamo vivamente di utilizzare soltanto queste coordinate e cestinare quelle relative all’Ag. 36, dato che quel conto è stato chiuso definitivamente.