Tags:

Campo missionario in Bosnia

Comment

Bosnia Campi missionari

La Lms è stata per oltre 10 anni impegnata in un campo missionario in Bosnia, a partire dall’immediato dopoguerra del sanguinoso conflitto durato dal 1992 al 1995. In seguito ai primi sopralluoghi effettuati nel 1996 in collaborazione con i Gesuiti del JRS (Jesuit Refugee Service) di Sarajevo e visitando alcune parrocchie, in particolare quella di Stup, oltre alla Scuola Cattolica nel centro della città, si posero le basi per iniziare un campo missionario estivo di lavoro in Bosnia che nel 1997 coinvolse circa un centinaio di volontari provenienti da diverse parti d’Europa e non solo, con attività di manodopera per la ricostruzione di case, aiuto logistico a molte attività che dovevano ripartire (tra cui mense e farmacie), nonché animazione ai bambini e corsi di lingue.

campo missionario in bosnia | cvxlms.itLe attività estive a Sarejevo sono così proseguite per i sette anni successivi, mentre in seguito, con il progressivo ampliamento della presenza cooperativa internazionale, si è deciso di mantenere legami d’amicizia con alcune famiglie e con i vari esponenti della Chiesa locale, mentre i volontari della Lms si sono limitati a far visita alla città nel corso di viaggi e campi di lavoro in altre parti della Bosnia.

Il campo missionario in Bosnia nei primi dieci anni del 2000

Nel 2001, in parallelo al campo a Sarajevo, si è cominciato a operare anche nella zona di Banja Luka e in particolare si è contribuito a ricostruire la parrocchia di Presnace, tra le tante chiese distrutte in seguito all’operazione di “pulizia etnica” nell’enclave serba di Bosnia; da lì in poi sono state tante le occasioni di incontro e servizio, fino a Prijiedor (Centro Giovanile “Omladinski” di Lijiubjia) e in seguito più a nord, nell’area di confine di Bosanski Brod nella quale si è operato in altre parrocchie e villaggi ugualmente colpiti dal fenomeno della persecuzione nei confronti dei “non serbi”.

Nel 2010 si è tenuto l’ultimo campo missionario organizzato direttamente dalla Lms in Bosnia, tuttavia il legame con quella terra è rimasto e il testimone dell’esperienza Lms è stato praticamente consegnato agli amici dell’Associazione Missionaria Sant’Agabio di Novara che dal 2008 si erano progressivamente uniti al gruppo di volontari. Pertanto, per chi fosse interessato a un campo missionario in Bosnia segnaliamo qui la pagina creata dagli amici dell’AMSA Novara o la stessa mail campobosnia [chiocciola] gmail.com

(Visited 234 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *