Progetto Speranza (da Gentes 5/2012)

Comment

Gentes Gentes 2012 Le nostre riviste

1992 – 2012: Il Progetto Speranza, vent’anni dopo

progetto speranza | cvxlms.itCelebrare il ventennale di un’attività non è cosa da poco. Venti anni rappresentano infatti un’intera generazione. È la generazione dei volontari dei campi missionari del Progetto Speranza, iniziato in Albania nell’estate del 1992. Nessuno immaginava cosa potesse nascere dall’invio di quei fax dall’hotel Tirana effettuato nella prima metà di marzo di quell’anno. Siamo stati spettatori di un’impresa straordinaria, per il numero dei partecipanti, per l’efficacia dei progetti che ne sono seguiti, per la durata nel tempo. Ero partito da solo, con l’unico aereo mensile che collegava allora Roma con l’Albania. Vi andavo in obbedienza al superiore che mi chiedeva di sostenere una missione che era nata sotto l’insegna della fragilità e della precarietà. Si ritornava nel “Paese delle aquile”, ad oltre quarant’anni dalla cacciata e dall’interdetto, ad esercitare qualsiasi culto religioso. La Santa Sede chiedeva ai gesuiti il ripristino delle opere soppresse: il Seminario e il Collegio Saveriano di Scutari, la Stazio Missionaria volante, la Parrocchia del Sacro Cuore a Tirana. Dopo quasi mezzo secolo di “ateismo di Stato”, l’impresa rasentava la follia: la gente non aveva più alcuna educazione religiosa… Un seminario da aprire, allora, per chi? I confratelli inviati, anziani e ammalati, erano quasi tutti tornati subito in Italia per cure.

Scarica il numero Progetto Speranza di Gentes 5/2012

Sommario

EDITORIALE
Ventennale, di Massimo Nevola sj

MISSIONE E SOCIETÀ
Martini pastore, di Carlo Casalone sj
E ora dove andiamo? Intervista sulla crisi siriana al gesuita missionario Olivier Borg sj, di Alessandro Bianchi e Michele Camaioni

VITA LEGA

CUBA
Di ritorno dal campo, di Bartolomeo Puca

EMILIA
Dalla rete nascono i fiori, di Paolo Brivio
“A volte basta una domanda”, di Francesco Serra

PERÙ
Che Gesù muore lo leggi nel Vangelo, ma che è risorto lo leggo nei vostri occhi!, di Tiziana Casti
Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date, di Laura de Micco
Il mio Perù, di Umberto Pessot
Raccontare un mese, di Claudia Gasperini

ROMANIA
Il giardino della Madonna, di Maria Luisa Jocham
Riflettendo su Sighet, di Giacomo Mennuni

(Visited 139 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *