Category Archives: Campi missionari

Campo missionario in Kenya

Campi missionari Kenya

Campo di volontariato missionario a Nairobi, in Kenya

Il campo missionario in Kenya nasce dall’incontro della Cvx-Lms con GiacomoGiacomo Onlus, associazione impegnata dal 2007 in progetti educativi rivolti ai bambini degli slum di Nairobi.

Dal 2010, durante le festività del capodanno, GiacomoGiacomo Onlus e la Cvx-Lms organizzano ogni anno un campo di solidarietà, di servizio e di visita in queste realtà dove abbiamo stretto legami molto significativi. Si forma così, ogni anno, un gruppo di persone interessate a conoscere qualcosa di più dell’Africa e a fare un percorso insieme di cui il futuro, segnato dalla solidarietà e dall’amore per i piccoli e i poveri, è tutto da costruire.

Continue reading

Campo missionario in Bosnia

Bosnia Campi missionari

La Lms è stata per oltre 10 anni impegnata in un campo missionario in Bosnia, a partire dall’immediato dopoguerra del sanguinoso conflitto durato dal 1992 al 1995. In seguito ai primi sopralluoghi effettuati nel 1996 in collaborazione con i Gesuiti del JRS (Jesuit Refugee Service) di Sarajevo e visitando alcune parrocchie, in particolare quella di Stup, oltre alla Scuola Cattolica nel centro della città, si posero le basi per iniziare un campo missionario estivo di lavoro in Bosnia che nel 1997 coinvolse circa un centinaio di volontari provenienti da diverse parti d’Europa e non solo, con attività di manodopera per la ricostruzione di case, aiuto logistico a molte attività che dovevano ripartire (tra cui mense e farmacie), nonché animazione ai bambini e corsi di lingue.

campo missionario in bosnia | cvxlms.itLe attività estive a Sarejevo sono così proseguite per i sette anni successivi, mentre in seguito, con il progressivo ampliamento della presenza cooperativa internazionale, si è deciso di mantenere legami d’amicizia con alcune famiglie e con i vari esponenti della Chiesa locale, mentre i volontari della Lms si sono limitati a far visita alla città nel corso di viaggi e campi di lavoro in altre parti della Bosnia.

Continue reading

Progetto Quadrifoglio, le case-famiglia di Sighet

Il Quadrifoglio

Il Progetto Quadrifoglio: dai campi di volontariato a tre case-famiglia

Il Progetto Quadrifoglio nasce nell’estate del 2001 a Sighet, città della Transilvania, per rispondere a due gravi emergenze che presenta oggi la Romania: i bambini orfani o abbandonati, che spesso “vivono” precariamente per strada, e la prostituzione minorile.

L’iniziativa non parte da una riflessione “a tavolino”, ma è frutto di numerosi viaggi e campi missionari vissuti negli anni dalla Lms, nei quali, amaramente, si è constatato il progressivo e continuo degrado delle condizioni sociali a Sighet.progetto quadrifoglio | cvxlms.it

Del progetto, sostenuto dall’omonima associazione italo-rumena Il Quadrifoglio, fanno parte soci appartenenti a diverse realtà italiane e rumene: la fondazione Magis (Ong dei gesuiti), il Cenag (Lms, Cvx e Meg), la comunità latino-cattolica di Sighet, l’associazione Aiutaci a Vivere Onlus e l’associazione Progetto Quadrifoglio Onlus.

Continue reading

Campo missionario a Cuba

Campi missionari Cuba

Scarica qui la scheda informativa per il prossimo campo missionario a Cuba – Estate 2017

Campo missionario a Cuba: la storia

LE PREMESSE

Il destino o, meglio, la Provvidenza, si è servita della storia personale di p. Massimo Nevola che, dopo un paio di sopralluoghi compiuti in maniera informale con volontari della LMS, ha organizzato il campo per rendere omaggio a una terra cui è e sarà estremamente riconoscente per aver dato alla luce un suo grande amico e formatore, il P. Federico Arvesù. Gesuita di straordinario carisma, morto all’Avana nel ’99 dove era tornato dopo circa 30 anni di insegnamento a Roma, è stato un autentico faro di educazione alla Libertà (evidenzio la “L” maiuscola) per intere generazioni di confratelli, di candidati al Sacerdozio e di laici impegnati nel servizio alla Chiesa e al Mondo.

Sotto quel patrocinio il campo missionario della Lms non poteva che risultare estremamente bello e importante, non solo per i partecipanti, tornati tutti entusiasti e con il forte desiderio di ripetere l’esperienza, ma soprattutto per la chiesa locale e per le stesse autorità civili.

Continue reading