• L’impegno in Cvx Lms

    Alcune provocazioni sui possibili significati del nostro impegno in Cvx Lms…

    di Lorenzo Manaresi Cvx Pedro Arrupe – Bologna

    L’impegno in Cvx Lms… non è un impegno

    La parola impegno ci rimanda a uno sforzo di volontà, ma non si tratta di questo.
    Alla base c’è piuttosto il riconoscere una precisa serie di fatti che mi hanno portato fin qui, il riconoscere che dentro questi fatti, dentro questa storia, c’è il Signore all’opera, il riconoscere che è una cosa buona per me essere qui, che mi aiuta, che viene incontro a una serie di miei desideri e che ci sto bene e che fa bene anche ad altri. Continue reading

  • Volontariato con i migranti Estate 2018. Continua il progetto Alle Frontiere.

    Volontariato con i migranti Estate 2018: a Ragusa, a Reggio Calabria e a Torino. Il progetto ALLE FRONTIERE della Cvx europea con tre città italiane

    La quarta edizione del progetto Alle Frontiere (At the Frontiers), un programma di volontariato missionario della Comunità di Vita Cristiana europea (Cvx) avviato nel 2015, anche quest’anno prevede tre campi di volontariato con i migranti Estate 2018. Il primo sarà a Torino, dove la Cvx è impegnata in un progetto con minori non accompagnati. Il secondo sarà a Ragusa, in Sicilia, dove il progetto è nato e cresciuto dalla prima edizione insieme alla Fondazione San Giovanni Battista. Il terzo sarà a Reggio Calabria, dove la Cvx opera già da qualche anno con un servizio di ambulatorio e di assistenza agli sbarchi.

    L’edizione del 2018 prevede 4 turni: 2 turni di 2 settimane a Torino, un turno unico di 3 settimane a Ragusa ed 1 turno unico di 2 settimane a Reggio Calabria. Tutti i turni si svolgeranno nel mese di luglio e agosto.

    Continue reading

  • I segni dei tempi (Cristiani nel Mondo n. 1 del 2018)

    I segni dei tempi (Cristiani nel Mondo n. 1 del 2018)

    Clicca sull’immagine per accedere alla rivista e leggere tutti gli articoli

    Gli avvenimenti drammatici a cui stiamo assistendo in questo periodo storico impongono alla nostra attenzione, sia come cittadini che come cristiani, una riflessione attenta, che permetta una lettura non superficiale dei «segni dei tempi».

    Il Concilio Vaticano II ci aveva già richiamato a un’attenta osservazione dei «segni dei tempi» per guardare oltre le apparenze e cercare di capire, nello svolgersi degli avvenimenti storici, la presenza di Dio e, in tal modo, comprendere come dobbiamo operare da cristiani con un impegno serio e trasformante: Continue reading