cvxlms.it » Blog Archives

Tag Archives: dialogo interreligioso

Cristiani nel mondo Cristiani nel mondo 2004 Le nostre riviste

Il dialogo interreligioso (Cnm 2 – 2004)

dialogo interreligioso | cvxlms.itDialogo interreligioso: pace e sicurezza

Le religioni portano alla guerra o alla pace? È difficile parlare di guerre solo per la religione, ma è faticoso negare il ruolo della religione nei conflitti sociali e armati. Il mondo contemporaneo, a tutti i livelli, è una realtà di convivenza tra comunità religiose diverse. Perché questa convivenza non sia un mero accidente o un terreno scivoloso e conflittuale è necessaria l’arte del dialogo interreligioso che è anche arte dell’incontro umano.

Secolarismo o ripresa religiosa?

La cultura del Novecento ha spesso guardato alle religioni come a un fenomeno residuale, se non in via di scomparsa. Il Novecento è stato il secolo più secolarizzato della storia. Implicitamente si prevedeva che il ruolo delle religioni sarebbe diminuito nella vita sociale e in quella personale. Ad Occidente la secolarizzazione avrebbe drasticamente ridotto l’influsso della fede sui comportamenti; a Oriente la forzata e persecutoria laicizzazione della vita civile, dovuta alla politica comunista in materia religiosa, quella di uno Stato ateo, avrebbe spazzato via il vissuto religioso dalla società. Continue reading

Gentes Gentes 2007 Le nostre riviste

Europa e Islam (da Gentes, 2/2007)

Europa e Islam, c’è bisogno di dialogo

europa e islam | cvxlms.itGli interventi prodotti al convegno internazionale Islam in Europa. Islam europeo, organizzato dal CIPMO nel giugno 2005, hanno fornito ad alcuni relatori lo spunto per elaborare un decalogo, ossia una serie di riflessioni/suggerimenti sul tema Europa e Islam, rivolti non solamente agli immigrati ma anche alle autorità italiane. Suggerimenti che aiutino a dar vita ad un dialogo più proficuo e ad un processo di integrazione nella società italiana che vada a beneficio di tutti,nella convinzione che la diversità dovrebbe costituire un motivo di arricchimento e non di divisioni e discordia.

Continue reading

Gentes Gentes 2006 Le nostre riviste

Religioni tra dialogo e riforma (Gentes 04/2006)

religioni | cvxlms.itReligioni: Il pluralismo religioso

Da qualche secolo le religioni hanno subito l’impatto con la modernità. Per riuscire a sopravvivere esse sono costrette a cambiare radicalmente. Si constata che il conseguente cambiamento va a incidere positivamente sulla società; la cooperazione delle religioni ad esempio, può costruire la pace nel mondo. Per questo ed altri scopi sociali le religioni sono in ricerca di buoni rapporti tra loro. Il cambiamento comporta anche una riforma all’interno della singola religione; riforma che appare ba- sarsi sull’ampliamento della loro coscienza fino a livello mondiale; il che spinge ognuna di esse ad una nuova etica, sull’esempio di quella nonviolenza che caratterizzò l’opera di Gandhi. Anche in Occidente la religione dominante, il Cristianesimo, sembrava ormai scomparire sotto l’impatto con la modernità; invece anche essa è in un radicale cambiamento, ispirato anche dall’introduzione della nonviolenza. Il discepolo cattolico di Gandhi, Lanza del Vasto, ha suggerito una riforma sulla base di una nuova lettura di alcuni testi biblici cruciali. Di lui si illustra poi la teoria dei rapporti interreligiosi; come pure la pratica di vita interreligiosa realizzata nelle Comunità dell’Arca, da lui fondate. Inoltre si ricorda un’altra teorizzazione, quella di Leibniz, che in vari aspetti appare simile alla precedente. Infine, dalle due teorie precedenti si estraggono due categorie fondamentali, le quali permettono di definire in maniera più precisa i rapporti interreligiosi.

Continue reading

Gentes Gentes 2006 Le nostre riviste

Cercare la pace (Gentes 03/2006)

pace | cvxlms.itScontri di (in)civiltà, incontri di pace

Ancora una volta un bambino può metterci nell’atteggiamento migliore per vedere-giudicare-agire. Si. Un bambino. Perché è in grado di sconvolgere gli schemi culturali che imprigionano il ragionamento, il lessico, le relazioni. Nell’approccio esistenziale del bambino c’è il desiderio della felicità possibile, c’è lo stupore della relazione e della scoperta della Vita al centro dell’esperienza, con se stesso, con gli altri, col creato, con Dio. Il bambino è – anche nella logica dell’Incarnazione di Dio nella Storia – al tempo stesso, icona della fragilità, del limite, della dipendenza totale, e frutto dello sbilanciamento d’amore” di Dio per ri-donare armonia all’Umanità e al Creato. Lo sguardo della fragilità s’incontra con lo sguardo dell’Infinito, in un movimento che abbraccia la finitezza, il dolore e la morte, e apre ad orizzonti di senso nuovi e rinnovanti, a traguardi di pace, di giustizia, di gioia eterna, nel Risorto, la cui radice è già nel qui ed ora della nostra storia.

Continue reading